#lartetirispecchia: una Roma “through the looking glass”

Martedì 28 marzo 2017 eravamo tra i fortunati ospiti della serata Influencer per commentare sui social il nuovo allestimento del Museo di Roma a Palazzo Braschi. Abbandonato il percorso cronologico, la visita assume ora la sostanza di un viaggio per Roma attraverso le sue abitudini, le sue genti, i suoi artisti. Superfici specchiate e giochi ottici permettono a chi osserva di fare il salto oltre lo specchio e ritrovarsi e riconoscersi in quei volti e in quegli atteggiamenti. Splendido il terzo piano, con i filmati dell'Istituto Luce e le ricostruzioni degli sventramenti fascisti del Foro e della Spina di Borgo. Quattro tavoli multimediali con touch-screen arricchiscono l'esperienza della visita ma l'accessibilità è prevista anche per ipo e non vedenti con un itinerario tematico per la fruizione tattile di opere tridimensionali. Semplicemente geniale la coreografia dell'ingresso: un cielo digitale in movimento posizionato sul soffitto, ripropone in chiave contemporanea lo sfondamento barocco che univa illusionisticamente il dentro e il fuori, l'umano e il divino.

Il racconto della serata è visibile sul nostro profilo Twitter nella sezione "Moments" #lartetirispecchia, o sul nostro profilo Instagram @diconodioggi. Segnaliamo anche il bell'album sulla pagina Facebook del Museo di Roma.

Informazioni utili

Luogo

Museo di Roma

Orario

A partire da mercoledì 29 marzo 2017
Martedì-domenica ore 10.00-19.00

La biglietteria chiude un'ora prima

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>